In Evidenza
Il Contest del giorno su iSpazioMac
Contest
macicon120_502305145
Vinci 5 copie di Cultura Generale con iSpazioMac!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

Color Splash Studio: una nuova applicazione dedicata alla desaturazione | iSpazioMac Review



ColorStrokes (AppStore Link)

Nome:

ColorStrokes
4,49

Categoria:

Fotografia

 

La saturazione cromatica è un elemento fondamentale in fotografia che permette all’utente di variare l’intensità specifica di una particolare tonalità di colore. Come ben saprete, con un selettore di saturazione è possibile variare la vividezza o le tonalità di grigio in una foto, rendendo così lo scatto più vivo o al contrario più elegante o antico. MacPhun è una società che conosce molto bene la fotografia e in particolare l’editing fotografico, così, dopo applicazioni come FX Photo Studio (Disponibile per iOS e Mac), sbarca in AppStore Color Splash Studio, una nuova applicazione dedicata alla saturazione/desaturazione con stile. Vediamo assieme ulteriori dettagli:

MacPhun vuole puntare sull’immediatezza e la semplicità, e, con questa applicazione, così come con FX Photo Studio, ha davvero fatto un ottimo lavoro. Immaginate di voler colorare soltanto una parte della foto, lasciando la rimanenza con varie tonalità di grigio, o viceversa; questa applicazione vi permetterà di effettuare questa operazione in maniera rapida ma precisa, donando ottimi effetti al vostro scatto.

 

Si inizia esattamente come con FX Photo Studio per Mac: dovrete trascinare un’immagine nell’area dedicata (potrete anche scegliere di importarla o aprirla diversamente tramite i bottoni sottostanti), dopodiché inizierà la fase di editing.

 

Ovviamente per trascinare vi basterà tenere una finestra aperta (oltre a quella dell’applicazione), selezionare il file, premere e, tenendo premuto, trascinare il tutto nella schermata di Color Splash Studio.

 

Una volta importata la foto, essa verrà automaticamente tramutata in una versione in bianco e nero, e da qui inizia la fase di editing; ora dovrete decidere cosa rendere colorato e cosa lasciare nelle varie tonalità di nero e grigio. Per farlo vi basterà selezionare una delle due voci in alto a destra (tra Color e GreyScale), poi dovrete scegliere se ingrandire o diminuire la dimensione del pennello, modificare la morbidezza e variare l’opacità.

Il pennello (anche se non è visibile in foto) si presenta nella solita forma tonda che varierà in base ai settaggi da voi decisi. Per fare questa prova ho deciso di evidenziare la tigre, quindi renderò lo sfondo in bianco e nero e lascerò il mammifero nella totalità dei suoi magnifici e sgargianti colori.

Ed ecco il risultato finale, ottenuto in breve tempo grazie all’aiuto delle varie impostazioni selezionabili per il pennello. Per le parti lontane dalla tigre ho lasciato una dimensione piuttosto alta, per poi ridurla nella zona dei contorni di precisione. Spostandovi nella zona “Color Layer” / “Greyscale Layer” potrete impostare varie opzioni per la zona a colori e per quella in bianco e nero; potrete modificare la luminosità, il contrasto, la sfumatura (ottima per sfumare lo sfondo e incentrare ancor di più l’attenzione verso il soggetto principale), la saturazione, la tonalità e , infine, l’esposizione.

 

La funzione “Show” (attivabile dal bottone all’estrema destra in alto) è molto comoda e utile per controllare la nostra precisione: essa permette di evidenziare le zone di colore/grigio (a seconda della scelta) per capire dove non siamo passati con il pennello a colorare o scolorire. In questo caso potete notare una piccola parte rossa nella zona in alto a destra della foto.

Grazie alla funzione “Compare” potremo confrontare la nostra foto prima e dopo: a sinistra è presente la versione originale, così come l’abbiamo caricata all’inizio, invece a destra potete notare il risultato finale (volendo avrei potuto sfumare lo sfondo grigio per accentuare ulteriormente il soggetto in primo piano).

Non poteva mancare ovviamente una comoda funzione di condivisione tramite i vari social networks o via email. Vi basterà premere sul bottone d’interesse, nel caso di social networks fare il login e nel caso di email scrivere destinatario ed oggetto, e in un attimo avrete condiviso il vostro lavoro ultimato con amici e colleghi.

 

Color Splash Studio è in offerta per un periodo limitato a 1,59€ (contro i futuri 4,99), richiede Mac OS 10.6 o successivi, pesa circa 3MB ed è localizzata in inglese.

 

1,432 visite


5 Commenti

  1. http://goo.gl/fb/M6lnh Support For Quad-Core ARM Chips Found In Xcode

    Thumb up 0 Thumb down 0

  2. Ho provato questa app ma non identifica da sola i contorni… lo si deve fare a mano? nessun automatismo?

    Se è così è del tutto inutile, meglio usare una selezione in una app di fotoritocco anche economica… soprattutto se è calamitata :)

    Ma forse mi è sfuggito qualcosa…

    Thumb up 0 Thumb down 0

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per Mac!
quickapp_hover
Icon2.175x175-75
RecordMe
3
quickapp_hover
macicon120_451422073
GooMenu+
27
quickapp_hover
macicon120_419823161
AnyToDMG
quickapp_hover
macicon120_413756578
Mixxx
quickapp_hover
macicon120_402508085
Comic Life 2
quickapp_hover
macicon120_404243625
SketchBook Express

Le ultime Applicazioni aggiornate!

I Partner Esclusivi di iSpazio