In Evidenza
Il Contest del giorno su iSpazioMac
Contest
macicon120_502305145
Vinci 5 copie di Cultura Generale con iSpazioMac!
Partecipa al Contest lasciando un commento e vinci quest'applicazione
Ultime Notizie

iSpazioMac prova la Developer Preview 2 di OS X Mountain Lion: ecco tutte le novità maggiori!



Come vi avevamo segnalato qualche giorno fa, la seconda Developer Preview del nuovo sistema operativo OS X Mountain Lion, in arrivo questa estate, è stata rilasciata a tutti gli sviluppatori. Noi di iSpazioMac abbiamo voluto testare con mano le novità apportate da Apple, che vi descriviamo di seguito.

Fatta la premessa che ciò di cui andremo a discutere non riflette la totalità delle modifiche apportate con il nuovo aggiornamento (molte delle quali ben profonde e nascoste), partiamo con i contenuti.

Centro Notifiche

Il Centro Notifiche è stato migliorato sotto diversi aspetti. Aprendo le Preferenze di Sistema, è possibile configurare le notifiche più o meno come accade su iOS. Come vedete nell’immagine, tra le notifiche configurabili compare anche la voce Twitter.

Facendo scorrere due dita dal bordo destro del trackpad verso sinistra, quindi, troveremo anche le nostre notifiche relative a Twitter, dopo aver impostato il proprio account. Sempre a proposito del Centro Notifiche, notiamo che la scritta “Nessuna notifica” è tornata ad essere in inglese (ma di certo non resterà così nella versione finale!)

Safari

La nuova preview porta una revisione di Safari. Sulle informazioni del software, scopriamo che la versione attuale è la 5.2 (8536.2.3). Le novità più interessanti sono all’interno del browser web. La prima cosa che notiamo è il sensibile miglioramento di performance nel caricamento delle pagine. Dopo aver configurato il nostro account iCloud, troveremo un nuovo pulsante all’interno di Safari, che ci permetterà di aprire le schede di navigazione che abbiamo aperto su altri dispositivi.

Un’altra piacevole novità è nascosta nelle preferenze dell’applicazione, dove compare ora una scheda relativa alle notifiche. Probabilmente, Apple vuole seguire una pista tracciata da Mozilla di cui discutevamo diverso tempo fa, ovvero di dare la possibilità agli utenti di ricevere notifiche push dai siti web.  Per ora non abbiamo modo di testare questa funzione, ma siamo certi che, con il giusto supporto da parte dei siti, sarà un grande passo in avanti nel mondo della navigazione.

Un’altra bella novità consiste nel rinnovo dell’effetto grafico di caricamento, quella barra blu che compare quando si carica una pagina. Ora, infatti, sarà presente una barra di colore più chiaro e molto sfumata, che potete vedere nell’immagine di sotto. Per quanto si tratti di una novità minore, risulta decisamente gradevole alla vista.

Un altro cambiamento minore è la notifica delle pagine con connessione protetta. Un po’ come con lo spostamento del tasto Reader, Apple vuole rendere più chiari gli elementi a schermo che compaiono all’utente. Ora, infatti, accanto ad un indirizzo con connessione protetta, comparirà una scritta “Sicuro” su sfondo verde chiaro.

Note

L’utente Lorenzo ci ha segnalato attraverso i commenti una novità nell’applicazione Note che non avevamo notato. L’applicazione, che è passata alla versione 1.0 (32), ora presenta una interfaccia stile taccuino, come quella presente su iPad, nel momento in cui la si porta in full screen.

Accesso ai contatti

Un cambiamento di cui avevamo già discusso è il popup che ora chiederà all’utente di accedere ai propri contatti della Rubrica Indirizzi, questo per limitare al massimo i tentativi di violazione della privacy da parte delle applicazioni.

Reminders

Una novità interessante, segnalata da 9to5mac, è nascosta nell’app Reminders. Creando un nuovo promemoria, sarà possibile assegnare un luogo che la faccia attivare, ad esempio, casa propria. Utilizzando la localizzazione tramite connessione wifi, il Mac riesce ad individuare la propria posizione, tenendo conto di eventuali avvisi impostati nel luogo in cui si accede alla rete.

Finder

Non è tanto una novità del Finder, quanto dell’organizzazione di default delle cartelle di sistema. La cartella Documenti, infatti, è sparita. Al suo posto, troveremo una cartella chiamata “File”. Con tutta sincerità, non capiamo il perché di questa scelta.

Sistema

Avviando il proprio Mac si riscontrano tempi di boot ancora molto buoni, così come quelli di spegnimento e riavvio. Il sistema pare abbastanza stabile per certi versi, guadagnando però instabilità su certe applicazioni. Ad esempio, con la prima Developer Preview, era impossibile utilizzare alcuni software della suite iLife 11, come Garageband, che presentava crash frequentissimi, mentre ora pare utilizzabile. Altre applicazioni, come Safari e Note, invece, sono diventate più instabili, ma la cosa non ci ha stupito, essendo comportamenti comuni dei sistemi operativi in beta.

Un piccolo ma obbligatorio cenno riguardante la funzione Aggiornamento Software che, ricordiamo, ora si esegue all’interno del Mac App Store. Nella prima preview, il sistema non funzionava ancora brillantemente e poteva capitare che premendo su “Aggiorna tutto”, il sistema ignorasse il comando o eseguisse soltanto aggiornamenti parziali. Adesso, invece, funziona senza alcun problema.

Batteria

Abbiamo utilizzato il sistema per una giornata, su di un Macbook Pro 2011, riscontrando valori nella norma (altalenanti tra le cinque e sette ore, in base alle proprie attività). Nulla nuovo su questo fronte. Nell’immagine di sotto, una stima di utilizzo a batteria al 95%, durante la navigazione web.

Il passo in avanti c’è sicuramente, ma Apple ha ancora tanto lavoro da fare, sia per aggiungere altre funzioni ma, soprattutto, per migliorare la stabilità delle applicazioni (Safari non è ancora soddisfacente) e localizzare correttamente tutti gli elementi a schermo, molti dei quali sono ancora in lingua inglese.

Ovviamente, le novità di Mountain Lion Developer Preview 2 non solo soltanto quelle da noi elencate e con il tempo andremo ad arricchire questo spazio. Segnalateci attraverso i commenti altre eventuali novità!


3,415 visite


11 Commenti

  1. il fullscreen di Note ora presenta una cornice ed il classico rientro in pelle visti già sulla versione iPad

    Thumb up 1 Thumb down 0

  2. Ciao,

    Ho visto che Safari è stato aggiornato. Io ho “ancora” la prima versione (5.2). E’ possibile scaricare quella nuova da qualche parte? In caso non sia possibile parlarne in questa sede, potrei almeno sapere che versione è quella?

    Thumb up 0 Thumb down 0

  3. ma si può fare un nuovo sistema operativo che porta di nuovo un centro notifiche e un nuovo look alle note? Roba da pazzi. Devono darmelo gratis!!!

    Thumb up 5 Thumb down 1

  4. ma quanta ram serve per far girare tutti questi processi (giochini grafici per far passare un mac per un ipad)..mi sembra un po strano un osx così,invece di mantenersi snello si sta appesantendo in stile win vista

    Thumb up 2 Thumb down 2

  5. ma Twitter come si imposta per avere le notifiche? devo installare da App Store la applicazione ufficiale?

    Thumb up 0 Thumb down 1

    • Dal pannello delle notifiche, mi pare ovvio se guardi lo screen.
      Imposti l’account e da lì te lo giostri ;)

      Thumb up 0 Thumb down 0

  6. Boh, non mi sembrano aggiornamenti cosi grandi e innovativi da cambiare adirittura il nome del sistema operativo. Di sto passo ad ogni aggiornamento software vedremo il ghepardo, la lince, il gatto fino ad esaurimento felini

    Thumb up 3 Thumb down 0

  7. non vedo che arrivi la 3!

    Thumb up 1 Thumb down 0

 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per Mac!
quickapp_hover
Icon2.175x175-75
RecordMe
3
quickapp_hover
macicon120_451422073
GooMenu+
27
quickapp_hover
macicon120_419823161
AnyToDMG
quickapp_hover
macicon120_413756578
Mixxx
quickapp_hover
macicon120_402508085
Comic Life 2
quickapp_hover
macicon120_404243625
SketchBook Express

Le ultime Applicazioni aggiornate!

I Partner Esclusivi di iSpazio